Articoli sanitari

I termometri digitali: guida alla scelta

Vediamo di scoprire qual è il miglior termometro digitale del momento, quale il più adatto alle tue necessità, quali le sue caratteristiche tecniche da prendere in considerazione.

I termometri

I termometri sono (in generale) degli strumenti per misurare la temperatura.

Ora parleremo di quelli per misurare la temperatura del nostro corpo, quindi con questo termine ci riferiremo solo a questo tipo di dispositivi.

Se sei alla ricerca di un termometro digitale, probabilmente ti starai interrogando su quali sono le differenze tra i vari tipi e modelli.

Fino a qualche hanno fa la scelta era abbastanza limitata. Ma, con la messa al bando del termometro a mercurio (per motivi di sicurezza) e con lo sviluppo della tecnologia, il mercato dei termometri è diventato vario e piuttosto articolato.

Parleremo di questi diversi tipi, e delle loro caratteristiche tecniche, di quelli digitali in particolare.

Le tipologie di termometri

termometro digitale

Termometro digitale. Emilio_13

Oggi in commercio di possono trovare diverse tipologie e diversi modelli di termometri.

il termometro a mercurio

Fino a non molti anni fa, i termometri a mercurio erano quelli più utilizzati dagli italiani ma, come è precedentemente avvenuto negli USA, ora sono destinati a sparire in ragione dei rischi legati al mercurio.

il termometro a gallio (o termotro a galinstano)

Questo tipo di termometro è molto simile a quello a mercurio, ma funziona invece una lega di indio, di stagno e di gallio (galiziano).

Il suo impiego è simile a quello del termometro a mercurio:

  • lo si tiene nella posizione di misurazione per qualche minuto;
  • per una successiva misurazione, occorre agitarlo con colpi secchi e decisi, in modo che il galistano ritorni nel suo bulbo.

il termometro digitale

I termometri digitali, simili nella forma a quelli a mercurio, sono caratterizzati da un display, sul quale viene visualizza la temperatura misurata con una tecnologia digitale.

Questi termometri digitali nascono come naturale alternativa ai termometri a mercurio, con la differenza che quelli digitali non comportano dei rischi per la salute. Vedi le offerte su Amazon >>

il termometro ad infrarossi: auricolare o frontale

I termometri ad infrarossi possono essere sia auricolari, sia frontali.

  • Gli auricolari hanno il vantaggio di rilevare la temperatura del timpano in circa 2 secondi, ma per contro, se non vengono posizionati correttamente (perché, ad esempio, la persona su cui vengono impiegati non rimane ferma: basti pensare ai bambini) possono dare delle misurazioni sbagliate.
  • I termometri frontali, grazie ad un puntatore ottico a distanza, sono precisi nelle misurazioni, veloci ed adatti anche ai bambini Vedi le offerte su Amazon >>

il termometro a cristalli liquidi

I termometri a cristalli liquidi misurano la temperatura per mezzo di strisce di plastica da appoggiare sulla fronte.

Nel 90% delle situazioni – a causa della loro bassa precisione – essi non sono lo strumento ideale per la misurazione della temperatura corporea.

Vedi le offerte su Amazon >>

I termometri digitali, veri e propri

Premesso, che nel linguaggio corrente l’aggettivo «digitale» è considerato sinonimo di tecnologico o di elettronico, col termine di «termometro digitale» in questo settore a volte si fa riferimento indifferentemente,

  • ai termometri a cristalli liquidi, a quelli frontali,
  • ed a quelli ad infrarossi.

I termometri digitali possono essere impiegati sia per via rettale, sia per via orale che ascellare.

  • Misurano la temperatura corporea per mezzo un piccolo sensore che rileva le variazioni di temperatura che trasmette ad un’apposito microcircuito.
  • Queste misurazioni vengono poi visualizzate su di un display.

I termometri digitali sono piuttosto affidabili. Eventuali errate misurazioni dipendono sopratutto dal suo non corretto posizionamento.

Per questa ragione, è consigliabile utilizzare quei termometri digitali che hanno il bulbo flessibile, in quanto ciò determina un loro miglior adattamento alla forma del corpo, ed una maggiore facilità di posizionamento.

Le caratteristiche e le funzioni dei termometri digitali

A mio giudizio, prima di procedere all’acquisto di un termometro digitale bisognerebbe porre attenzione ai seguenti elementi.

Display retroilluminato. Un display retroilluminato è utile per leggere i numeri con facilità, anche al buio.

Avviso sonoro. Un segnale acustico o buzzer vi fa sapere quando è arrivato il momento di guardare i dati rilevati.

Memoria. Una memoria vi permette di controllare temperature che sono state rilevate per ultime, così da tenere traccia di come sta progredendo la malattia o la guarigione.

I termometri digitali per bambini

Se sei una mamma o sei un papà, avrai naturalmente già acquisito quella «proprietà magica» che si tramanda di generazione in generazione, ovvero il potere di sentire la temperatura di tuo figlio con il palmo della mano o con la punta delle labbra.

Questa “sorta di termometro interno” va bene per una lettura preliminare della temperatura, ma di sicuro non può essere particolarmente accurata.

Per questa ragione potresti avere la necessità di un dispositivo affidabile ed accurato, sul quale fare affidamento.

In tal caso devi sapere che, a seconda dell’età del bambino, alcuni tipi di termometro possono essere più adatti di altri.

Quanti anni hanno i tuoi figli?

Se hai un bambino molto piccolo, o di età fino ai 13 anni, allora è il caso di prendere in considerazione i termometri auricolari o da fronte.

  • Questi  sono meno invadenti, sono meno fastidiosi e sono molto più veloci.
  • Ricordati infatti che un lettore rettale non è solo scomodo, ma può essere anche pericoloso per i più piccini.

Con quali termometri effettuare le misurazioni, e quando?

I nuovi termometri digitali da orecchio, ed anche quelli da fronte, sono ideali quando si ha bisogno di prendere delle letture durante la notte, mentre il bambino sta dormendo.

Infatti, nessuno di questi due modelli ha bisogno della collaborazione del bambino.

E’ possibile prendergli la temperatura stando in silenzio, mentre il piccolo dorme: è sufficiente far scorrere il sensore sulla fronte o inserire delicatamente il bastoncino nell’orecchio.

Il termometro con cui io (come pure mia moglie) mi sono sono trovato meglio con i miei figli, è quello frontale: va bene a tutte le età, è igienico ed è rapido.

Un termometro digitale per tutta la famiglia

Se hai intenzione di acquistare un unico termometro -per tutta la famiglia – allora é preferibile un modello che sia facile da pulire e da tenere igienico.

Oltre a quelli già evidenziati, il motivo per cui sono molto popolari i termometri auricolari ed anche quelli da fronte, é che sono facili da pulire e che non trasmettono i germi così facilmente come quelli che si utilizzano in bocca.

Per concludere

I termometri digitali hanno fatto molta strada negli ultimi anni.

Ogni giorno vengono creati tanti nuovi modelli, sempre più innovativi, efficaci e precisi.

Con l’aiuto delle informazioni che hai appena letto in questo articolo, mi auguro che – in questo “mare” di prodotti – ti senta pronto per acquistare in serenità e sicurezza quello che più ti va bene.

About author

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.