Articoli sanitari

Carrozzine per disabili: tipologie, come sceglierle, prezzi

Tu, un tuo caro amico, oppure un tuo parente avete la necessità di una sedia a rotelle, Vuoi quindi saperne di più sulle funzioni, sulle caratteristiche e sui prezzi delle varie tipologie di carrozzine per disabili presenti sul mercato?.
Sei arrivato al posto giusto.

carrozzine per disabili

foto: flickr/zeevveez CC (BY)

La carrozzina per disabili

La carrozzina per i disabili (detta anche sedia a rotelle) serve per la mobilità delle persone che per qualche ragione hanno una limitata possibilità di deambulazione. 

Possono essere utilizzate quotidianamente, oppure solo per determinato periodo, quando dopo un intervento chirurgico o nel corso di una malattia quando è difficile o impossibile camminare con le proprie forze.

Sono una grande risorsa sopratutto per gli anziani, e per quelli che hanno una mobilità ridotta dovuta a dei problemi ai piedi, alle gambe o alle ginocchia.

Possono essere utile alle persone di ogni età. Anche perché ci sono dei modelli di carrozzine, automatiche ed anche leggere, che possono essere azionate direttamente dai singoli utilizzatori che stanno sulla sedia, e dei modelli che possono muoversi solo con l’aiuto di qualcun altro.

Tutte queste persone disabili, anziane, infortunate, possono avere benefici ineguagliabili anche per mantenere la propria indipendenza ed autonomia.

Dato che questo tipo di carrozzina è uno degli ausili per la mobilità maggiormente utilizzati, é relativamente facile trovarne una che ben si sposi con quelle che sono le proprie particolari esigenze.

Per esempio, giusto per citarne alcune, le esigenze,

  • di potersi muovere autonomamente,
  • di essere facilmente caricabili in auto o sui mezzi pubblici,
  • di prevenire l’insorgere di piaghe da decubito,
  • di aiutare una persona a prevenire alcuni dolori posturali,
  • di facilitare l’utilizzo degli arti superiori.

Ad ogni modo, se fosse la prima volta che ti avvicini a questo mezzo potresti restare piacevolmente sorpreso dal come sono fatte le moderne carrozzine.

Prenderti allora qualche minuto per leggere le indicazioni che troverai qui di seguito.

Le diverse tipologie di carrozzine per i disabili

In genere, le carrozzine per disabili hanno,

  • due grandi ruote posteriori,
  • due ruote anteriori più piccole,
  • un freno,
  • un sedile,
  • e, nella maggior parte dei casi, anche un poggiapiedi.

Sono disponibili in varie forme, sono costruite con materiali diversi in diversi colori e funzionalità, tutte cose che consentono un’ampia personalizzazione. Ci sono infatti delle,

  • carrozzine leggere (8-16 kg): sono costruite con materiali leggeri più o meno pregiati, come l’alluminio e il titanio. Sono adatte a chi ha una vita attiva ed un’elevata mobilità. Non sono adatte a chi desidera avere numerosi accessori, ed alle persone particolarmente pesanti.
  • carrozzine super leggere (6-8 Kg): in genere vengono realizzate in carbonio. Sono piuttosto costose.
  • carrozzine elettriche: sono adatte a chi ha problemi di mobilità agli arti superiori.
  • carrozzine pieghevoli: sono adatte a chi la necessità di un mezzo portatile che sia anche richiudibile ed ha anche notevoli esigenze di mobilità. Sono per contro meno resistenti e meno durevoli delle carrozzine rigide.
  • carrozzine per bambini.
  • carrozzine per sportivi: sono particolari carrozzine pensate per soddisfare le esigenze di alcuni atleti. A seconda delle varie discipline sportive, possono avere delle caratteristiche e delle funzionalità anche molto diverse.
  • carrozzine sanitarie: sono quelle carrozzine che vengono utilizzate per l’igene personale delle persone che hanno determinati problemi fisici.

Le (diverse) carrozzine utili a soddisfare le più diverse esigenze

Qui di seguito illustreremo alcuni degli elementi che è bene tenere in considerazione al momento della scelta della carrozzina per disabili più adatta alle proprie esigenze.

la frequenza di utilizzo

  • Se la carrozzina è destinata ad essere utilizzata frequentemente, il comfort della seduta riveste la massima importanza
  • Se la userai per andare in giro ogni giorno sicuramente sarà utile qualche tasca per poter riporre gli oggetti personali.
  • Se la utilizzi tutti i giorni, il tipo di sedia a rotelle sarà sicuramente molto diverso da quella invece destinata ad essere usata solo una volta ogni tanto: se l’uso è quotidiano, è bene valutare
    • che non solo sia fatta con materiali leggeri, così che le braccia non facciano troppa fatica a muoverla,
    • ma anche che sia di facile pulizia.
  • In questo caso è essenziale anche una carrozzina che abbia delle ruote ed un impianto frenante di elevata qualità.
  • Senza tener conto che quando la carrozzina viene usata quotidianamente potrebbero essere utili alcuni piccoli optional: tra questi un poggiapiedi, ovviamente.

il peso della persona a cui è destinata

  • Com’è ovvio, non tutte le carrozzine hanno la stessa capacità di portare peso.
  • Per i bambini, esistono delle carrozzine su misura che si adattano alla statura ed al peso del piccolo.
  • Per i ragazzi e gli adulti, è il caso di prendere una sedia a rotelle per disabili che abbia una portata giusta anche in base al peso dell’utilizzatore specifico.
  • Sarebbe sbagliato l’acquisto di una sedia a rotelle più grande o più robusta del necessario per una questione di maneggevolezza, ma anche di comfort.
  • Allo stesso modo è sbagliato acquistare una carrozzina sotto-dimensionata.

chi la guiderà? chi la muoverà?

  • Anche qui, ogni risposta implica delle scelte, a volte anche notevolmente diverse tra di loro.
  • Se chi utilizza la sedia a rotelle ha l’intenzione di essere anche il suo “pilota”, in questo caso è meglio optare per una carrozzina che abbia grandi ruote posteriori, in modo che le manovre risultino meno complesse o meno faticose, ma che allo stesso tempora carrozzina mantenga la sua stabilità.
  • Invece, é più agevole prendere le curve quando le ruote anteriori sono generalmente molto piccole.
  • Se invece il “pilota” verrà spinto da altre persone, allora si può anche optare per una sedia dal peso più leggero e con ruote più piccole.

dove verrà maggiormente utilizzata ?

  • Se la carrozzina è destinata ad essere impiegata in luoghi diversi o, meglio ancora per viaggi di lavoro o di piacere, la migliore carrozzina è quella leggera e compatta.
  • E’ più comodo spostarsi, ed é meno difficile da mettere e da togliere dalla macchina.
  • E’ intuitivo il fatto che, sia il tipo di utilizzo della carrozzina, sia la varietà dei luoghi d’impiego, si riflettono anche sulla qualità dei pneumatici, delle ruote e persino su quella telai più adatti.

le dimensioni della carrozzina

  • Come accennato sopra, le dimensioni sono un fattore fondamentale da prendere in considerazione prima dell’acquisto di qualsiasi tipo di carrozzina.
  • Le dimensioni determinano quanto questa sia facile da spostare e quanto possa meglio adattarsi agli ambienti domestici e non.
  • Una sedia a rotelle grande potrebbe anche necessitare di fare delle modifiche in casa: ad esempio porte più ampie.
  • A parte ciò, è comunque importante prima di tutto pensare alla comodità di chi ci sta seduto sopra, e per quanto tempo ci rimane.
  • Il sedile – ad esempio – dovrà essere il più confortevole possibile.
  • Considera anche le misure gli angoli più stretti dei luoghi dove il “pilota” potrebbe muoversi, in modo da sapere in anticipo se ci possano essere dei problemi.

I vari elementi, e caratteristiche tecniche delle sedie a rotelle

Anche le caratteristiche tecnico-meccaniche dei vari tipi di carrozzine sono importanti. Queste riguardano sopratutto:

  • i freni – occorre che siano alla portata di chi la utilizza e che siano facili da azionare: né troppo leggeri né troppo bruschi;
  • i poggiapiedi – devono essere aggiustabili in base all’altezza di chi la utilizza e devono anche potersi ripiegare all’indentro;
  • i braccioli – devono essere in grado di far “riposare” le braccia e devono avere un’imbottitura adeguata che possa essere utile all’utilizzatore che spinge da solo la sedia a rotelle;
  • il peso della carrozzina – una sedia a rotelle leggera è essenziale per chi si sposta molto, soprattutto se si sposta su strada dove è facile incontrare dei dislivelli o altri tipi di intralci;
  • i rivestimenti –  la maggior parte delle persone preferisce le carrozzine rivestite in nylon, perché sono più comode, più leggere, e più facili da tenere pulite;
  • il telaio – quello in alluminio ha due vantaggi rispetto a quello in acciaio: è più leggero, e dura di più dal momento che non viene attaccato dalla ruggine;
  • i braccioli rimovibili –  servono a fare in modo si di poter appoggiare sulla carrozzina un sorta di tavolo, e ciò costituisce un piccolo extra che può rivelarsi molto utile, perché può anche diventare un “posto” di studio o di lavoro.

Prezzi e offerte online

Potrà di certo interessare a molti la seguente breve rassegna di alcuni tra i più interessanti modelli di carrozzine per disabili di alcuni dei marchi più prestigiosi del settore, che oggi vanno per la maggiore.

Le agevolazioni fiscali d’acquisto per le persone disabili

Per le persone che hanno determinate disabilità, la normativa tributaria prevede:

  • un’ IVA agevolata del 4%;
  • una detrazione fiscale IRPEF del 19%.

Le normative in materia dio agevolazioni fiscali possono variare da un anno all’altro. Comunque per maggiori informazioni e più aggiornate ti rimandiamo alla GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA’ preparata dall’Agenzia delle Entrate

Note: (i) disponibilità e prezzo sono aggiornati al: 2019-11-14 at 12:13; (ii) Quando effettui un acquisto dopo aver cliccato un link sul sito, potremmo guadagnare una commissione.

L'autore

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.