Concept2 Model D: breve recensione

Il vogatore Model D della Concept2 che oggi illustreremo, é insieme al model E della stessa marca, probabilmente uno dei vogatori statici più venduti ed apprezzati al mondo.

I remoergometri della Concept2

I remoergometri prodotti dalla Concept2 Inc, si posizionano nella fascia alta del mercato dei vogatori. Sono adatti per essere utilizzati sia in ambito domestico come pure per uso professionale.

In più occasioni abbiamo visto campioni del mondo e campioni olimpici di canottaggio esercitarsi con i vogatori Concept2.

Ma non solo, i campionati mondiali di indoor rowing vengono disputati solo sui vogatori della Concept2.

Il Concept2 Model D: l’entry level

Aocorché sia il modello più “economico” dalla Concept2, il vogatore Model D viene considerato da molti come uno dei migliori vogatori al mondo.

E’ sicuramente un attrezzo costruito per poter durare tutta la vita degli utilizzatori. Non é certamente un vogatore economico, ma é di certo di ottima qualità, progettato per un utilizzo intenso e frequente.

Un buon investimento per chi « se lo porta a casa».

Ma vediamo più in dettaglio quali sono le caratteristiche che lo qualificano.

La sua rumorosità

Il rumore dell’aria che scorre nel carter del vogatore Model D non è fastidioso, ma è anzi piacevole.

Il vogatore é abbastanza ben isolato acusticamente, e se vivete in un’appartamento abbastanza grande per ospitare uno di questi attrezzi, potete pensare di usarlo senza disturbare i vicini.

Vogatore Concept2 Modello D
Vogatore Concept2 Model D

La resistenza ad aria

A differenza di altri vogatori d’alta gamma, come i WaterRower, il Concept2 Model D ha una resistenza ad aria che rende la simulazione della remata realistica e «piacevole» anche per chi è abituato a remare outdoor. 

Infatti, similmente ai vogatori fatti con una resistenza ad acqua, la resistenza all’azione dell’utilizzatore da parte del carter/volano del Model D (e di tutti i vogatori Concept2) è di natura fluidodinamica.

Questo fa si che la sua resistenza aumenti con l’aumentare dell’intensità di trazione del manubrio, proprio come accade in barca.

Inoltre, col Model D è possibile variare anche il livello «base» di resistenza, il che – volendo fare un paragone con il classico canottaggio outdoor – equivale a cambiare l’imbarcazione semplicemente variando il drag factor, grazie ad un semplice meccanismo di leveraggio presente all’altezza del suo volano.

Il drag factor

Il drag factor é un fattore di resistenza che indica come il volano decelera.

Un drag factor alto equivale a remare su un singlo.

Man mano che aumenta e più la vogata tenderà ad assomigliare a quella di un doppio, un due, un quattro o un otto.

Il suo monitor PM5

Vogatore Concept2 Modello D - Misuratore di Performance PM5
Il monitor delle Prestazioni PM5

Le prestazioni che si ottengono esercitandosi sul Model D, possono essere visualizzate sul suo Monitor delle Prestazioni PM5.

Innovativo, ma allo stesso tempo intuitivo e facile da utilizzare, si attiva non appena si incomincia a vogare.

A differenza del suo predecessore (il PM4), il PM5 ha una maggiore memoria, ed è compatibile con i dispositivi ANT+, Suunto, Garmin o ANT+

Inoltre, proprio come il PM4, è in grado di memorizzare i dati su di una Card USB per poi permetterti di poterli scaricare sul tuo PC o MAC, ed utilizzarli con il Concept2 Utility, un software prodotto e distribuito gratuitamente dalla Concept2.

Esistono poi molte applicazioni per telefonini iPhone e Android che si possono interfacciare via bluetooth con il PM5 (una su tutte: ErgData) che ci consentono di monitorare e di trasferire in modo automatico i dati delle tue sessioni di allenamento direttamente sulla Concept2 Utility.

concept2 utility

Il display del PM5 ci consente la visualizzazione,

  • del tempo dell’allenamento;
  • del totale dei metri vogati;
  • del passo medio (in minuti, secondi e decimi) per 500 metri;
  • della proiezione del tempo impiegato per remare 500 metri;
  • della frequenza cardiaca (se ci si esercita utilizzando la fascia cardiaca, in dotazione);
  • ecc.

E’ anche possibile programmare gli allenamenti impostando: la distanza, il tempo, oppure una sequenza di intervalli (di tempo e/o distanza) con tanto di periodi di recupero.

Sono poi disponibili 4 giochi, e la funzione «gara» che non mancheranno di far piacere ai più competitivi.

L’accuratezza di questi attrezzi, ed in particolare di quella del Misuratore di Prestazioni PM5, permette di fare delle vere e proprie gare «virtuali» connettendo (localmente o in remoto) le diverse macchine della Concept2.

Quanto a suo prezzo, alle disponibilità ed ai tempi di consegna, vi rinvio alla pagina del prodotto sul sito ufficiale della Concept2.

Il display PM5 è illuminato, il che rende comodo l’allenarsi anche in ambienti con poca luce.

Alcuni altri dati tecnici..

  • Quando è assemblato il vogatore misura: 241 centimetri di lunghezza, e 61 centimetri di larghezza.
  • L’altezza del carrello è di 36 centimetri, mentre la lunghezza della monorotaia è di 137 cm.
  • Questo vogatore può supportare un peso dell’utilizzatore fino ad un massimo di 227 kg.
  • Pesa 26 kg netti (32 kg è il peso lordo del vogatore nella confezione).

P.S.  Per chi abitasse in ambienti piccoli, od avesse delle particolari esigenze di trasporto, segnalo che il Model D si può dividere in due parti, utilizzando un meccanismo di sgancio rapido, senza la necessità di impiegare degli utensili.

Infatti, anche se si tratta di un attrezzo abbastanza grande, il Model D si può sistemare in poco spazio (63,5 cm x 83,8 cm x 134,6 cm).

E’ inoltre possibile riporlo in verticale sollevando “la coda” e poggiandolo sul carter del volano.