Le migliori scarpe da running

- Pubblicato da: Author: BFC in Category: | 18 min di lettura

Perché dovrei prendere in considerazione delle scarpe di ultima generazione se l'uomo ha camminato scalzo per migliaia di anni, pensano in molti, continuando poi "tranquillamente" a correre con scarpe inadeguate.
Che proprio non sia così lo sa bene chi ha già avuto un qualche piccolo infortunio: infatti i nostri antenati camminavano e correvano sui prati, sulla sabbia o nel sottobosco, e non sul cemento, sull'asfalto e sul tartan.
Ecco perché abbiamo deciso di parlare di scarpe da corsa e di come sceglierle.

donna che corre
Foto: Pixabay
    1. Intro
    2. I vari tipi di scarpe da corsa
    3. Le migliori scarpe da corsa: la nostra selezione
    4. Com’è fatta una scarpa da corsa
    5. Guida alla scelta delle migliori scarpe da corsa

Introduzione

Da qualche anno a questa parte è notevolmente aumentato il numero dei runners amatoriali sia uomini che donne che corrono all’aria aperta per mantenersi in forma, o per passione.

Sopratutto per il senso di liberà che questa pratica ci regala, ma anche perché basta solo un buon paio di scarpe adatte alle nostre caratteristiche, fisiche, posturali, tecniche, e naturalmente adatte anche al tipo di corsa, ed al luogo dove andiamo a correre.

Scegliere le migliori non è però semplice. Con una calzatura che non sia adatta sia al piede di chi corre e allo stile di corsa ed al dove si va, si rischiano infortuni muscolari o alle articolazioni, o molto più banalmente si rischia di sentirsi “scomodi” e quindi di rinunciare a fare questo sport.

Come tutti gli altri tipi di scarpe del resto, anche le scarpe da running sono costituite (sostanzialmente) da un battistrada, da una tomaia e dall’intersuola. Per cui, come avremo modo di precisare, fare delle distinzioni tra i vari tipi di scarpe, spesso è utile sopratutto ad individuare il tipo di calzatura più adatto ad ognuno.

I vari tipi di scarpe da corsa

Ancorché ci siano diverse classificazioni, seguendo le nomenclature maggiormente utilizzate a livello internazionale, si è soliti distinguere le scarpe da corsa coi codici A0, A1, A2, A3, A4, A5 : si parte dalla scarpa più leggera, meno ammortizzata e protettiva, la A1, per arrivare fino a quella meno leggera ma più stabile ed ammortizzata, la A5.

Quello che cambia da un tipo di scarpa all’altro è principalmente la struttura dell’intersuola, che è la parte centrale di una scarpa, ed il peso.

A0 – le scarpe minimaliste

Sono scarpe da running biomeccanicamente efficienti, estremamente leggere, progettate per chi vuol avere la massima responsività e desidera lasciare che il suoi piedi compiano movimenti quanto più naturali possibile. Alcuni esperti consigliano le scarpe minimaliste anche a chi intende correggere alcuni propri problemi posturali. Non sono tuttavia adatte per le medie e per lunghe distanze perché non sono calzature ammortizzate.

A1 – le scarpe super leggere

Rispetto alle scarpe da running minimaliste, quelle superleggere hanno un’imbottitura ed una suola che sono più spesse ma comunque con un peso estremamente contenuto: di solito non supera i 240-260 grammi. Sono queste le scarpe che di solito vengono utilizzate dai runners più leggeri, e quelle biomeccanicamente più efficienti: adatte alle gare, ed adatte anche per le corse veloci su brevi distanze. Quanto al tipo d’appoggio, hanno un pronazione minima.

A2 – le scarpe intermedie

Le A2 hanno un leggero, oppure medio, ammortizzamento. Sono indicate per i corridori esperti, non molto per quelli alle prime armi, i quali dovrebbero orientarsi verso una scarpa neutra o stabile.

A3 – le scarpe neutre

Le scarpe running neutre (chiamate anche scarpe running A3) sono calzature da corsa dotate di un notevole ammortizzamento. Hanno un buon dislivello tra l’avampiede ed il tallone allo scopo di salvaguardare maggiormente i tendini e le articolazioni dagli infortuni. Pesano tra i 250 ed i 300 grammi.

A4 – le scarpe stabili

Le scarpe stabili – A4 – sono particolarmente adatte a chi ha problemi legati ad un’eccessiva pronazione, o per chi è in sovrappeso. Offrono un buon supporto ed un buon livello di ammortizzamento. Per contro, sono più pesanti rispetto a quelle delle categorie precedenti: pesano abbondantemente sopra i 280-300 grammi. Sono scarpe adatte per le medie o per le lunghe distanze.

A5 – le scarpe da trial running

Ideali per le corse off road e per chi ama correre in montagna: quindi anche su percorsi con dislivelli e delle irregolarità. Sono relativamente pesanti. Non sono molto adatte per l’asfalto, soprattutto se è bagnato. Hanno una suola altamente protettiva, che è anche più rigida di quella delle scarpe viste sopra.

In base al tipo di appoggio a terra

Un’altra distinzione che si può fare fa circa le scarpe da corsa è quella in base al tipo di appoggio dei piedi delle persone per cui sono particolarmente raccomandabili.

scarpe per un appoggio neutro

Viene definito neutro è l’appoggio del piede del corridore che scarica uniformemente sulla scarpa il peso della persona.

scarpe per un appoggio in pronazione

Si definisce invece in pronazione l’appoggio del piede del runner che tende a ruotare verso l’interno.

scarpe per un appoggio in supinazione

Si definisce appoggio in supinatore quello del runner che tende a ruotare il piede verso l’esterno.

Le migliori scarpe da corsa, la nostra selezione

A beneficio di chi fosse interessato, ecco un breve rassegna di quelle che, complessivamente valutate, sono a nostro giudizio tra le migliori scarpe da running attualmente on line.

La Gel Kayano 24 è un modello di scarpa running adatto per le corse sulle lunghe distanze.
E’ durevole e resistente, e offre al piede di chi la indossa un tipo di sostegno che è utile nelle corse di durata: particolarmente utile agli “iperpronatori” per mantenere la stabilità. Il tallone in gel offre un’ammortizzazione e una protezione aggiuntiva.

Foto: Amazon.it

Asics Dynaflyte 2

amazon.it

Acquista online

Foto: Amazon.it

Si tratta di una scarpa che appartiene al gruppo / categoria delle fast runner: un tipo di scarpa che, in ragione del suo differenziale (drop) di 8 mm, e della sua calzata di sostegno a strati, rende più agevole la corsa dei soggetti che hanno un appoggio del piede neutro o una leggera supinazione.

Foto: Amazon.it

Asics Comutora

La Asics Comutora è un modello di scarpa ideata principalmente per chi fà un’attività fisica a bassa intensità. Ha un leggero collare in modo di poter offrire a chi la calza un comfort eccezionale.

Acquista ora

Ascis Noofsa FF 2

Le scarpe running – per uomo e per donna – Noofsa FF2 della Asics si caratterizzano per avere un’intersuola in FlyteFoam™ ed un’imbottitura gel di Asics sul tallone.

Acquista ora

Asics Gel DS Trainer 23

L’Ascis Gel DS Trainer 23 è una scarpa che é dotata di una rete multifunzionale – la Adapt Mesh, – la quale garantisce un adeguato supporto ed una buona flessibilità, cose queste che consentono una calzata sicura e una libertà di movimento che garantiscono il massimo dell’ammortizzamento su qualsiasi distanza.

Acquista ora

Adidas Alphabounce

Si tratta di scarpe da running ammortizzate, dalle linee sottili ed eleganti, che uniscono il loro design alle loro prestazioni. La struttura sottile delle loro tomaie Forgedmesh senza cuciture, con aree di supporto, si adatta ai piede ed ai suoi movimenti naturali.

Acquista ora

Adidas Pureboost

La scarpa Pureboost, ha una buona ammortizzazione ed una buona morbidezza. Ha un design avvolgente ed essenziale: queste caratteristiche salienti fanno della Pureboost una scarpa adatta per correre in città.

Acquista ora

Adidas Supernova ST

La scarpa Adidas Supernova ST avvolge i piedi di chi corre in maniera comoda e sicura, grazie ad una tomaia in mesh tecnico leggero e traspirante. La sua ammortizzazione Boost™ a doppia densità sul lato interno, consente a chi corre, stabilità, ritorno di energia, e reattività del piede.

Acquista ora

Adidas Adizero Prime Boost LTD

La Adizero Prime Boost LTD della Adidas é una scarpa versatile, adatta sia per correre sulle brevi distanze che le maratone. E’ indicata in particolare per le persone che hanno un appoggio del piede neutro (cioè a chi appoggia a terra il piede normalmente): infatti ha un ottimo livello di ammortizzazione.

Acquista ora

Adidas Adizero Boston 6

La Adizero Boston 6 é una scarpa che esprime il massimo della ricerca tecnologia della Adidas, perché combina la tecnologia Microfit – la quale tiene il piede sempre nella sua corretta posizione – con la tecnologia TORSION® SYSTEM – la quale assicura sostegno tra il tallone e l’avampiede.

Acquista ora

PUMA Speed 1000 S Ignite

Le Speed 1000 S IGNITE, con un drop (differenziale tallone/punta) pari a 12 mm, costituiscono un punto di incontro ideale tra la stabilità e l’ammortizzazione. Come le Speed 600 S, questo modello – pur con delle leggere varianti rispetto a quanto già illustrato sotto – presenta quattro soluzioni tecnologiche della Puma che le rendono queste scarpe ideali per i runner che sono alla ricerca di prestazioni.

Acquista ora

PUMA Speed 600 S Ignite

Le Speed 600 S IGNITE sono le scarpe running da donna per eccellenza della Puma. Create per chi è alla ricerca di leggerezza e dell’ammortizzazione e della stabilità. La loro particolarità sta nel fatto che presentano quattro importanti tecnologie sviluppate da Puma per garantire una corsa in velocità.

Acquista ora

PUMA Jamming

Lanciato sul finire del 2017, il modello Jamming di Puma è stato presentato come una scarpa da ginnastica “tout cours”, ma è un modello perfetto sopratutto per i runners che amano la velocità. La Jamming si contradistingue per l’adozione delle nuovissima tecnologia Puma NRGY foam: quando la suola della scarpa viene sottoposta a pressione, le capsule NRGY foam producono un ritorno di energia davvero ottimale ed un comfort impareggiabile. La tecnologia NRGY si avvale di sfere libere in schiuma di poliuretano altamente ammortizzante che si adatta al tuo piede mentre corri.

Acquista ora

PUMA Ignite 4 Netfit

Le scarpe da running modello Ignite 4 Netfit sono le calzature più reattive in assoluto prodotte da questo marchio tedesco. Lo speciale materiale di cui é fatta l’imbottitura delle loro suole, disperde la forza dell’impatto al suolo e, allo stesso tempo, dà una reattività ottimale ed un ritorno di energia molto buono, favorendo in tal modo le prestazioni di velocità. Grazie a un’intersuola con delle eccezionali proprietà reattive ed elastiche, le scarpe Puma Ignite sono all’avanguardia, sono adatte sia ai professionisti che ai dilettanti e perfino ai principianti della corsa.

Acquista ora

Mizuno Wave Daichi 3

Grazie alla suola in gomma Michelin™ appositamente progettata per garantire sempre la massima trazione, la scarpa Wave Daichi vi permetterà di andare ovunque con la massima sicurezza, perché in grado di adattarsi ad ogni superficie.

Questo modello trail versatile, è la scelta giusta chi ama andare all’avventura e cerca in una scarpa da running di buone qualità e prestazioni.

Acquista ora

Mizuno Wave Prophecy 7

Progettata per garantire le migliori prestazioni, la scarpa Wave Prophecy 7, grazie alla sua tecnologia Infinity Wave posizionata su tutta la lunghezza, garantisce un’elevata ammortizzazione ed un ottimo assorbimento degli shock. La scarpa è rinnovata anche nel look, con una tomaia leggera e filante, perfettamente in linea con tutti gli altri modelli.

Acquista ora

Mizuno Wave Paradox 4

Completamente rinnovato, questo modello di scarpa nasce per garantire un ammortizzamento molto confortevole, e ciò allo scopo di ottimizzare le prestazioni del runner. Progettata con le tecnologia Fan-shaped Wave e Dynamotion Fit sulla tomaia (per migliorarne la flessibilità ed ottimizzare la calzata), Wave Paradox 4 è in grado di dare comfort ed una buona ammortizzazione utili a consentire una corsa reattiva.

Acquista ora

Mizuno Wave Rider 21

Completamente rinnovato, questo modello nasce per fornire un’ammortizzazione ancora più confortevole e resistente e ciò allo scopo di ottimizzare le prestazioni dei runner. Grazie alla tecnologia Wave, la scarpa running modello Wave Rider 21, garantisce una corsa ammortizzata e reattiva, estremamente “performante”.

Acquista ora

Mizuno Wave Inspire 14

Stabile e dinamica, la scarpa della Mizuno Wave Inspire 14 è stata recentemente rinnovata con una particolare attenzione all’area tallonare, in modo da poter offrire una maggiore flessibilità e migliorare la fase di appoggio durante la corsa.

Acquista ora

Reebok Pump Supreme ULTK

Le Pump Supreme Ultraknit sono uno dei modelli da running più innovativi di Reebok. Colpisce innanzitutto il loro aspetto, una silhouette unisex che si adatta ad ogni corridore. Interessante anche la fusione tra la classica tecnologia Pump e la tomaia realizzata in tessuto elastico e traspirante, che avvolge perfettamente il piede. Il suo morbido tessuto, privo di cuciture, assicura il massimo del comfort, mentre gli inserti in gomma di carbonio della suola, migliorano la durabilità della scarpa.

Acquista ora

Reebok ZPump Fusion 2.5

La Reebok ZPump Fusion 2.5 è una delle scarpe classiche di questo marchio. Ha caratteristiche che la rendono uno dei modelli più interessanti nell’ambito delle scarpe da running. Una delle principali differenze con le altre scarpe running è il fatto che le ZPump Fusion 2.5 sono realizzate con tre soli elementi, senza parti rigide che possano inficiare la libertà di movimento: la tecnologia Pump, la suola ZRated, la tomaia Fusion Sleeve.

Acquista ora

Saucony Fastwitch 8

La scarpa running da uomo, modello Fastwitch 8 è la scarpa da gara per antonomasia di Saucony. Leggera, veloce e reattiva, è perfetta per ritmi di corsa particolarmente sostenuti. Rispetto alla versione precedente, la nuova Fastwitch presenta una tomaia più traspirante e con un maggior supporto del piede.

Acquista ora

Sketchers GO Run Forza 2

La scarpa Gorun Forza 2 è uno dei modelli del marchio Sketchers che più frequentemente si incontra tra gli appassionati di running. Offre infatti un buon sostegno agli iperpronatori: ricordiamo che l’iperpronazione è la tendenza ad appoggiare in modo eccessivo il piede verso la parte esterna del calcagno, il che é spesso alla base di alcuni piccoli infortuni, come fascite plantare o tendinopatie acute. Tutta la struttura della scarpa GOrun Forza 2, è studiata per rendere il passo di chi corre il più neutro possibile. Ma non solo: questa scarpa garantisce (in linea generale) una buona stabilità e un buon controllo durante la corsa (per lo meno su terreni non troppo accidentati: non si tratta certamente di scarpe da trial running).

Acquista ora

Skechers GOrun MOJO Verve

La Mojo Verve è una scarpa da running con un elevato livello di ammortizzazione, e con un peso così contenuto da farne una scarpa ideale non solo per la corsa, ma anche per una nutrita serie di attività, tra cui le sessioni in palestra. Le GOrun Mojo Verve sono scarpe running adatte a tutti i tipi di corridori ed di allenamenti: per chi fa un training intenso consigliamo però scarpe con un arco plantare più accentuato, ed una maggiore correzione dell’iperpronazione.

Acquista ora

Skechers GO run Vortex

La GO Run Vortex è una scarpa da running adatta a tutti, grazie alle sue caratteristiche che favoriscono le prestazioni, pur essendo una calzatura confortevole. E’ una scarpa neutra, consigliabile per gli allenamenti di running, ma che si presta bene ad altre attività sportive. Sono tanti i punti di forza della GoRun Vortex: la tomaia realizzata dall’unione di due strati di mesh; il comfort; la disponibilità di numerosi colori; la larghezza media della calzata anche con pianta larga che si adatta a diversi tipi di piede; l’elevata durata della suola.

Acquista ora

Saucony Triumph ISO 3

Il Triumph ISO della Saucony è uno dei modelli più apprezzati da chi ama la corsa, perché é ottimamente ammortizzato ed ha un’ottima reattività, caratteristiche queste che le hanno valso il premio Scarpa dell’anno ai Running Industry Awards del 2016. La sua suola TRI-FLEX è dotata di intagli profondi, con canali di flessione sul tallone: insieme all’EVERUN migliora l’impatto del piede sul suolo. La sua tomaia è costituita da una gabbia mobile ma contenitiva, la ISOFIT, costituita dall’unione con una fodera interna che crea un fit più dinamico: in questo modo la si adatta alla forma del piede e ne asseconda i movimenti. All’esterno, è impreziosita da applicazioni che la rendono elegante ed adatta ad ogni stile.

New Balance Fresh Foam 1080 v7

La New Balance, un brand americano di Boston, vanta un’esperienza centenaria nella realizzazione di scarpe da corsa. Grazie all’innovativa sua tecnologia del Fresh Foam, una suola in gomma soffiata ultra light, questo modello pesa poco meno di 300 grammi (293,4 per l’esattezza), ed é perfetto sia per i principianti sia per i maratoneti. Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla collaborazione ed all’esperienza fornita da atleti professionisti, che hanno suggerito le migliorie da apportare ai vecchi modelli per dar vita alle Fresh Foam 1080 v7. Ne è risultato è un prodotto eccellente, dotato di un sistema di ammortamento performante ma leggero.

Acquista ora

Asics Gel Quantum 360 Shift MX

La tomaia in rete saldata delle scarpe Asics Gel Quantum 360 Shift MX dà un buon sostegno ad ogni passo che facciamo. Ma ci è anche utile in svariati movimenti adattandosi alle attività che possiamo fare con qualsiasi outfit (attrezzatura). E’ in grado quindi di “adempiere” a disparate funzioni secondo differenti modalità. Il suo peso di circa 340 grammi è relativamente importante ma, lo abbiamo appena detto, si tratta di scarpe che si addicono alle persone a cui interessa il comfort ed il relax, si tratta di scarpe da easy running, piuttosto scarpe che per quelli che cercano delle performance quanto a tempi.

Acquista ora

Asics Gel Nimbus 20

La scarpa Asics Gel Nimbus 20 ci garantisce un eccellente comfort, un’ottima ammortizzazione sui terreni duri, un’ottima reattività nella fase di stacco. Unica pecca di questo modello di scarpa, è il suo peso di poco superiore ai 300 grammi. Il che vuol dire circa il 25% in più rispetto ad altri modelli della Asics: a beneficio però di una maggiore resistenza ed un maggior supporto al piede.

Acquista ora

Nike Free 5.0

Le scarpe Free 5.0 sono scarpe minimaliste ma sono ben ammortizzate. Ciò potrebbe sembrare contraddittorio, ma questo ci pare il migliore modo per descrivere queste interessanti scarpe targate Nike. Scarpe che, considerati tutti i commenti e le recensioni positive che abbiamo potuto trovare online, probabilmente sono in assoluto tra quelle più vendute. Per essere minimaliste, sono scarpe molto ben ammortizzate e che – se non fosse per il marketing che è stato fatto – potrebbero passare per delle scarpe trainers.

Acquista ora

Com’è fatta una scarpa da corsa

Come tutte le scarpe, anche quelle da corsa sono fatte con vari elementi. I principali sono i seguenti.

La tomaia, cioè la parte esterna della scarpa

  • Le tomaie delle scarpe da corsa sono realizzate secondo due tecniche diverse: mediante la tessitura oppure con la saldatura.
  • Mediante la tessitura, una tomaia viene realizzata tessendo un unico filo; in questo modo la trama finale risulta più densa proprio nei punti laddove serve una maggiore resistenza. Le scarpe  realizzate in questo modo sono più leggere.
  • La saldatura è invece la tecnica oggi più diffusa con cui vengono realizzate le scarpe: consiste nel saldare alcuni pezzi esterni alla tomaia stessa, a scapito della sua leggerezza.

Il materiale che dà il supporto piede, che è poi la parte strutturale della scarpa, quella che la tiene attaccata al piede

Il supporto, in una scarpa di solito lo troviamo nella parte centrale della calzatura e nel tallone. Il supporto dell’arco plantare in particolare, è molto importante perché i piedi di ogni persona hanno una forma diversa.

La forma delle pianta della scarpa: più larga o più stretta in relazione esigenze di ognuno 

Al momento della scelta della scarpa, la nostra raccomandazione è di non “cedere” ad un modello esteticamente più gradevole a discapito del comfort. La scarpa deve fasciare il piede senza stringerlo troppo.

Il battistrada, che è la parte della scarpa che si trova a contatto col terreno

  • È quella che ci aiuta a mantenere il grip sulla strada, ma anche quella che si consuma più velocemente.
  • È importante non sottovalutarla, perché se troppo liscia potrebbe essere causa di brutte cadute.

L’interscuola, cioè la parte centrale delle scarpe

E’ la parte della scarpa che ammortizza l’appoggio del nostro piede e che ci garantisce il ritorno dell’energia in fase di stacco.

Il drop o offset della scarpa

E il differenziale in altezza tra la punta della scarpa ed il suo tacco.

Guida alla scelta delle migliori scarpe da corsa

Se ti stai accingendo scegliere un paio di scarpe running, devi sapere che non esistono scarpe migliori di altre in termini assoluti. Comunque, una buona scarpa running deve per prima cosa essere adatta al tuo fisico, al tuo modo di correre ed al terreno su cui ti alleni: a questo riguardo non sempre è vero che più spendi, «meglio stai».

Quindi, per scegliere la scarpa giusta per le tue esigenze devi prendere in considerazione:

Le frequenze con cui la utilizzerai

  1. Un fattore determinante nella scelta di un paio di scarpe da corsa, è la frequenza con cui s’intende utilizzarle.
  2. Se sei già un corridore assiduo, la cosa migliore è di partire dalle scarpe (e dalla marca) che già utilizzi, e provare qualche altra cosa di leggermente diversa, seguendo le indicazioni di cui sotto: evita di fare dei cambiamenti radicali.
  3. Se invece sei alle prime armi, è possibile che tu debba riflettere (ed osservarti) un po’ di più in modo da capire se devi orientarti di più verso scarpe leggere, oppure verso scarpe ben ammortizzate.

Dove intendi correre

  1. In secondo luogo, devi tener conto sul dove prevedi di correre per la maggior parte del tempo: sull’asfalto, sullo sterrato, sui sentieri boschivi, sui prati?
  2. Se intendi correre sui sentieri sterrati, per proteggere le tue giunture ed anche il piede dai sassi, dalle buche, ecc, l’imbottitura e la robustezza della scarpa giocano un ruolo fondamentale.
  3. Se correrai su terreni sassosi, magari in montagna, avrai bisogno di un paio di scarpe con una suola antiscivolo, in VIBRAM o in materiali simili.

Il tuo peso

  1. Infine è molto importante anche il peso di chi corre.
  2. La sollecitazione che la corsa provoca sulle giunture è pari a 2.5 volte il peso del runner. Questo significa che – solamente – 10 kg di sovrappeso, comportano 25 kg di forza aggiuntiva sulle tue giunzioni.
  3. Comunque, se pesi più di 90 kg, è bene che tu scelga delle scarpe running stabili e ben ammortizzate, e che tu eviti quelle minimaliste o quelle super-leggere.

Misura della scarpa

  1. Una nota a parte merita la misura delle scarpe.
  2. Rispetto a quando cammini o quando stai seduto, correndo il nostro sangue tende a concentrarsi sui piedi, ed é per questa ragione che poi si gonfiano.
  3. E’ quindi sempre buona cosa acquistare delle scarpe running che siano più grandi – di mezzo numero o anche di un numero – di quelle che ti stanno bene quando sei a riposo.

I diversi modi d’appoggio del piede e come questi incidono sul modo di correre

  1. Nello scegliere le scarpe da corsa, è utile tener conto anche di alcune nostre caratteristiche fisiche di chi corre, che incidono in qualche modo anche su modo di correre.

Tutte le nostre recensioni

Altre classifiche

  • Asics