Asciugacapelli Dyson Supersonic™

L'asciugacapelli Dyson Supersonic, di speciale ha che garantisce un'asciugatura rapida, dei capelli luminosi e morbidi al tatto, ed anche idratati.

Gli asciugacapelli della Dyson sono degli elettrodomestici dal design avveniristico, le cui sembianze tutto ricordano fuorché un asciugacapelli.

Si tratta infatti di articoli molto particolari per la tecnologia su cui si fondano e per il costo che ne consegue: elemento quest’ultimo che spesso spaventa la maggior parte delle persone.

Ecco perché consigliamo di leggere questa breve guida.

Ma prima di addentrarci nelle descrizioni tecnica delle varianti di questi strumenti, pensiamo sia utile fornire alcune informazioni sulla Dyson e sulla sua filosofia, nonché sui suoi asciugacapelli in generale, in modo che possiate valutare con maggior cognizione quali sono i loro punti di forza.

Potrete poi metterli a confronto con gli asciugacapelli classici, e capire se possa essere lo strumento più adatto alle vostre esigenze.

L’azienda e la sua tecnologia

La Dyson é un’azienda inglese – con filiali in molti altri stati, anche in Italia – leader nel settore degli elettrodomestici, in particolare dei condizionatori, degli asciugacapelli, dei ventilatori e degli aspirapolveri.

Ma non solo leader di mercato: questo brand ha anche dato un notevole contributo allo sviluppo di tecnologie per gli elettrodomestici, realizzandone di innovativi e, per certi versi, anche unici.

Stando a quanto dichiarato dall’azienda, relativamente gli asciugacapelli presentati in questa guida le sono stati necessari  ben cinque anni di studi e test di sviluppo.

Questo enorme lavoro ha consentito di applicare la tecnologia ciclonica – utilizzata negli aspirapolveri  – ad apparecchi più piccoli e votati ad altra funzione come i phon, appunto.

Il punto di partenza di questa attività di ricerca – sempre secondo quanto dichiarato dall’azienda – è stata l’analisi dei danni che una prolungata esposizione ad un calore eccessivo provoca ai capelli.

Da qui l’idea di rendere più rapida l’asciugatura. Ma non solo quella: era necessario anche trovare un equilibrio tra pressione e turbolenza.

Dopo cinque anni, 103 ingegneri e 1.010 migliaia di capelli, la Dyson ha trovato la soluzione, o almeno così sembra:

La rapidità dell’asciugatura non dipende solo dalla velocità dell’aria.

Ci vuole anche il giusto equilibrio tra pressione e turbolenza.

Annmarie Nicholson

Gli asciugacapelli Dyson Supersonic™

L’asciugacapelli Dyson utilizza un motore digitale V9, progettato dalla Dyson stessa, motore potente e leggero dalle prestazioni incredibilmente alte, capaci di erogare un flusso d’aria tre volte superiore a quello aspirato.

  • Il suo rotore, in media ruota 6 volte più velocemente degli asciugacapelli tradizionali, raggiungendo una velocità massima di 110.000 giri/minuto.
  • Le sue tredici sottilissime (27 mm) pale ruotano ad una elevata frequenza, ma non emettono dei rumori fastidiosi. Sono infatti in grado di produrre una pressione 3,5kPa, aspirando fino a 13 litri di aria al secondo, che vengono poi spinti verso l’amplificatore.
  • Il potente motore è montato all’interno dell’impugnatura, non nella sua parte superiore: questo ha non solo permesso ai progettisti di creare il suo particolare design con il buco centrale, ma fa anche sì questo strumento sia molto maneggevole e non affatichi il polso (questo è un grosso vantaggio sia per i professionisti che per le persone di una certa età).Un supporto di gomma evita che le vibrazioni del motore, dall’interno si trasferiscano verso la parte esterna.
  • Grazie ad un innovativo sistema di misurazione della temperatura (che consente ben venti rilevazioni al secondo), riesce a mantenere costante il livello di calore dell’aria emessa, evitando in questo modo di provocare danni ai capelli per un’eccessiva esposizione al calore elevato.
  • L’elevata velocità ed il volume dell’aria emesso – circa 40 litri al secondo – consente un’asciugatura molto rapida dei capelli, rapidità che è un’altro dato fondamentale per la protezione delle chiome.
  • L’emissione di ioni negativi aiuta infine a mantenere i capelli protetti e ben idratati, eliminando anche il fastidioso effetto statico.
  • La tecnologia Heat Shield con cui sono realizzati fa sì che questi accessori restino sempre freddi durante l’utilizzo, evitando in questo modo piccoli, spiacevoli incidenti.
  • Ultima nota riservata ai consumi: l’asciugacapelli Dyson Supersonic monta il motore digitale V9 dalle prestazioni molto elevate, che ha un’assorbimento di 1.600 W: certamente non basso, ma convogliato correttamente ha un conseguente costo dell’energia ridotto nel tempo.

Come per legge, anche gli asciugacapelli della Dyson in tutte le loro versioni ed i relativi accessori, hanno due anni di garanzia gratuita.

Le caratteristiche tecniche

Passiamo ora ad analizzare nel dettaglio le caratteristiche tecniche e strutturali di questo asciugacapelli.

  • asciugacapelli compatto (37 x 26 x 9 centimetri) e leggero (appena 2,4 chili di peso), consente d’impostare,
  • tre velocità: asciugatura normale, asciugatura rapida e, infine,acconciatura;
  • quattro impostazioni termiche:
    • 100°C (per l’asciugatura rapida e acconciatura)
    • 80°C (per l’asciugatura tradizionale)
    • 60°C (per l’asciugatura delicata)
    • 28°C (freddo costante);
  • il suo cavo lungo 2,7 metri permette di poter manovrare l’elettrodomestico in maniera agevole, così che chiunque lo utilizzi non si senta limitato nei movimenti.

Il Supersonic della Dyson è un’asciugacapelli dotato di un considerevole numero di accessori. Tra questi,

  • un diffusore per un’asciugatura naturale e veloce;
  • un beccuccio lisciante, per asciugare e mettere in piega allo stesso tempo;
  • un concentratore di calore, per definire l’acconciatura;
  • un tappetino antiscivolo sul quale posare il phon durante le pause di utilizzo, così che non cada dentro il lavabo o a terra;
  • mentre il diffusore ed i beccucci direzionali si attaccano magneticamente al phon, semplicemente avvicinandoli, senza bisogno di avvitare o incastrare alcunché: contrariamente a quanto si possa pensare, restano saldamente ancorati alla struttura, anche quando subiscono piccoli urti dati dal normale utilizzo.
  • ovviamente, ai complementi appena elencati vanno aggiunti il tappetino antiscivolo ed il laccio per appendere l’asciugacapelli, di cui abbiamo già accennato sopra.

Il modello Supersonic professional : la versione professionale dell’asciugacapelli Dyson Supersonic

Si tratta di un modello sviluppato appositamente per i saloni da dei professionisti esperti in materia.

Rispetto al modello standard, sono state apportate delle modifiche in modo da rendere più semplice e veloce il lavoro degli hair stylist, senza però compromettere la qualità del risultato finale.

Ecco quindi – solo per fare un esempio – che, quanto la larghezza della spazzola, il concentratore progettato per questo modello è più ampio in modo da poter lavorare con un flusso ampio e preciso.

Anche il modello Professional usa la tecnologia del motore digitale V9, in grado di produrre un getto d’aria veloce e potente, amplificato ulteriormente dalla tecnologia Air Multiplier™: così l’asciugatura diventa più veloce in modo da
preservare il benessere e la brillantezza dei capelli anche durante la messa in piega.

Essendo stato concepito per un’uso intenso, il Dyson Supersonic Professional è anche estremamente leggero (meno di 700 grammi), così che anche chi lo utilizza in maniera prolungata non è soggetto a sforzi eccessivi.

Le sue dimensioni (10x8x25 cm) sono inferiori rispetto a quelle dei tradizionali asciugacapelli.

Una menzione particolare va alla rumorosità del suo motore, un motore progettato dagli ingegneri progettisti in modo tale da ottimizzare l’acustica. Quindi, anche in presenza di più strumenti in funzione, le clienti del salone hanno la possibilità di fare conversazione senza il minimo sforzo, perché non sarà necessario sovrastare il suo rumore con la voce.

A completare le caratteristiche del Supersonic Professional troviamo gli accessori della Dyson: ovvero, un concentratore del flusso d’aria, un diffusore per capelli mossi, tappetino e laccio per agganciarlo, beccuccio lisciante.

[kk1]dyson supersonic[/kk1] [kk2]dyson supersonic[/kk2]

Il modello Supersonic™ limited edition Grigio Antracite/Fucsia  (edizione limitata)

Si tratta dello stesso identico asciugacapelli appena descritto, ma con un accessorio in più: un’elegante custodia da viaggio in pelle disegnato e progettato da James Dyson stesso.

Il supporto in acciaio del Dyson Supersonicstand

A completare la vasta gamma di accessori della linea Dyson troviamo un’utilissimo stand, un supporto da tavolo dove poter riporre l’asciugacapelli e i suoi accessori magnetici durante e dopo l’utilizzo.

Realizzato in acciaio, ha un design elegante e sinuoso, un perfetto oggetto d’arredo per qualsiasi stanza da bagno.

Sintesi delle recensioni riguardanti gli asciugacapelli Dyson

Gli utenti che hanno provato l’asciugacapelli Dyson hanno avuto giudizi piuttosto unanimi nella loro valutazione. Di seguito riassumiamo i principali commenti che abbiamo intercettato leggendo chat e forum online, partendo da quelli negativi.

I giudizi negativi riguardano,

il suo prezzo

  • Questo è indubbiamente l’aspetto che ci lascia maggiormente perplessi.
  • Certamente la ricerca e la tecnologia che stanno dietro (e dentro) gli asciugacapelli Dyson sono notevoli, ma l’investimento viene generalmente considerato piuttosto cospicuo.

la sua rumorosità

  • Nonostante le regolazioni effettuate, non tutti i clienti hanno trovato sempre soddisfacente il livello di rumore emesso dall’asciugacapelli. Secondo alcuni è alla stregua dei phon comuni. Per altri é comunque eccessivo.

I giudizi positivi riguardano,

il suo design

  • Chiunque abbia acquistato un Dyson Supersonic è rimasto colpito dal design di questo strumento.
  • Non solo per il suo particolare oblò, che non lo fa sembrare nemmeno un asciugacapelli, ma anche per le sue eleganti finiture cromate, che ne fanno un’insolito oggetto di arredo per il bagno.

la velocità con cui fa il suo lavoro

  • La velocità, una delle principali caratteristiche del Supersonic, e sicuramente una di quelle più apprezzate da chi ha già testato il prodotto.
  • Le recensioni al riguardo sono unanimemente positive: chi ne fa un uso casalingo ama la sua rapidità, mentre chi lo usa professionalmente è comprensibilmente soddisfatto del risparmio di tempo.

il suo utilizzo piuttosto agevole

  • Abbiamo già detto come il posizionamento del motore all’interno del manico abbia migliorato sensibilmente il bilanciamento dello strumento rispetto ai phon tradizionali.
  • Questo fatto, unito alla sua leggerezza, fa sì che l’asciugacapelli Dyson non appesantisca il braccio stancandolo, nemmeno quando si devono realizzare delle acconciature che richiedono più passaggi.
  • Anche la lunghezza del cavo si rivela utile in termini di maneggevolezza: 270 centimetri permettono infatti di passare il phon da un lato all’altro della testa, o dietro, senza paura di intrecciarsi o di trovarsi in una posizione scomoda.

il fatto che non incide sulla salute dei capelli

  • Il controllo costante della temperatura del flusso di aria del dispositivo Dyson fa sì che non si sviluppi mai un calore eccessivo. Così i capelli e le punte non si seccano troppo.
  • La tecnologia a ioni si occupa del resto: aiuta ad eliminare l’elettricità statica, spiacevole conseguenza dello sfregamento dato con la spazzola, e fa sì che i capelli siano più lisci ed idratati.
  • E’ questo il parere espresso anche da chi ha capelli ricci o delicati e che spesso trova più difficoltà a sistemare la propria chioma.

i suoi consumi piuttosto contenuti

  • 1600 W (il consumo elettrico) non sono pochi.
  • Tuttavia il Dyson usa questa potenza in maniera efficiente, perché con tempi di asciugatura dimezzati consente anche di tenere sotto controllo i consumi in bolletta.

Disponibilità e prezzo aggiornati al: 2019-03-24 at 01:28

Letizia R.
Scrittrice e ricercatrice indipendente. Si occupa di benessere e cosmesi. E' un'esperta di vini.
Hai appena letto: Torna alla pagina principale